LA BORSA DEGLI ATTREZZI 2017

borsa_degli_attrezzi

La Borsa degli Attrezzi” è il programma che caratterizza la nostra Associazione, l’abito che indossiamo; rappresenta, in gran parte, il nostro essere e fare, l’attività principale per la quale siamo conosciuti e riconosciuti nel Paese; strumento utilizzato per promuovere sul territorio nazionale il nostro progetto culturale della domiciliarità.

Il programma che vi sottoponiamo è frutto di un lavoro collettivo sempre più partecipato, indirizzato principalmente agli operatori della cura, ma anche a tutti coloro che sono chiamati o scelgono di prendersi cura dell’Altro, caregiver, familiari, volontari, ma anche amministratori, in quanto decisori e ripartitori delle risorse pubbliche disponibili.

Il programma quest’anno si presenta ancora più ricco e con alcune novità: 21 seminari, alcuni dei quali gratuiti, con una serie di laboratori ad essi affiancati, per proseguire e approfondire i temi trattati; il tradizionale Punto di Ascolto; alcune proposte complementari come i corsi FAD. Un’offerta particolarmente ricca e differenziata. Inoltre, volendo continuare ad introdurre delle novità anche per il futuro, valuteremo quest’anno non solo più i livelli di gradimento e i fabbisogni formativi, ma anche gli eventuali esiti che il partecipare ad un seminario ha prodotto; ci doteremo, pertanto, di un nuovo sistema di valutazione che coinvolgerà i partecipanti.

Le novità introdotte sono in parte la rappresentazione dello sforzo in atto all’interno della nostra Associazione, per offrire un insieme di appuntamenti sempre più qualificati, ma anche più rispondenti ai mutamenti sociali intervenuti, ai bisogni e alle aspettative degli operatori che intervengono e sostengono il nostro sistema di welfare dei servizi.

Un programma che mettiamo a disposizione di quanti, speriamo molti, intendono impegnarsi per essere agenti di cambiamento, operatori motivati, creativi, riflessivi, imprenditivi; di tutti coloro che sono disponibili a riflettere, confrontarsi,  misurarsi con la crisi che attraversa il mondo dei servizi e delle professioni, non per subirla ma per coglierla come opportunità e per promuovere processi di cambiamento, per tornare ad animare e indirizzare la società locale affinché prevalga la comunità della cura, operosa, solidale, la Comunità del NOI e non quella rancorosa, indifferente, quella dell’IO.

Viviamo una stagione il cui esito può essere un ulteriore riduzionismo in termini di garanzie, tutele, diritti; in cui tutto viene medicalizzato, ridotto alla prestazione, contingentata da minutaggi che pregiudicano l’ascolto, l’osservazione, la relazione di aiuto; ma l’esito può anche essere opposto con un nuovo sistema riformato, rigenerato, partecipato e, in quest’ottica, si inserisce la nostra proposta, portando un contributo per rafforzare questa seconda via, consapevoli che il cambiamento è anche nelle nostre mani, dipende da noi, dalla nostra disponibilità a metterci in gioco come operatori e come cittadini.

Il nostro programma vuole anche essere a supporto di un nuovo sistema di welfare di prossimità, a sostegno di operatori abitanti e imprenditivi, affinché i servizi vadano Oltre il Servizio stesso, per essere nuovi luoghi pubblici, di promozione di cittadinanza, luoghi della partecipazione, della trasformazione, del cambiamento, della giustizia sociale, dell’emancipazione sia dei singoli che della comunità.

Una Borsa degli Attrezzi, per alimentare l’audacia della speranza, per dare preminenza al diritto alla domiciliarità.

Vi invitiamo a seguirci, a partecipare, ad iscrivervi.

Il  Presidente Salvatore Rao

borsa_degli_attrezziConsulta ora on-line la sezione dedicata per visualizzare il programma dei prossimi seminari cliccando qui

pdf_logo oppure Clicca qui per scaricare l’elenco in PDF dei Seminari del 2017 raggruppati per filone

Iscriviti ora alla Newsletter per tenerti aggiornato sulle attività e sui prossimi seminari.

4biglietti_logo con scritta-mini

Leggi il documento Privacy Policy