La Bottega del Possibile

La Bottega del Possibile

header.jpg

Il Dizionario

UN DIZIONARIO PER IL LAVORO DI CURA

«LE PAROLE DELL’OSS, per comunicare, per capirsi, per integrarsi»

L’idea di realizzare un dizionario di “parole dell’oss” nasce a seguito dell’esperienza maturata in ambito formativo, da parte de “La Bottega del Possibile”, nei corsi di operatore socio sanitario e, altresì, dalla conoscenza, la relazione e il contatto diretto mantenuto e realizzato negli anni con decine e decine di operatori.

L’utilità di un manuale come strumento di supporto all’oss, ma anche per altri operatori e gli Assistenti Familiari, al fine di offrire loro un nuovo “attrezzo” che potrà facilitare nel lavoro e nel rapporto fondato sull’aspetto relazionale con le persone, è apparsa indiscutibile.

La realizzazione di tale “opera” ha richiesto un notevole impegno, frutto di un lavoro collettivo, multidisciplinare; lavoro e sapere a più mani si sono intrecciati. Tutto ciò è stato possibile grazie alla preziosa e ricca rete che “La Bottega del Possibile” ha saputo mettere in campo per avvalersene, avendola d’altronde tessuta, curata e rafforzata con impegno e tenacia nel tempo.

«Un dizionario per il lavoro di cura. Le parole dell’oss, per comunicare, per capirsi, per integrarsi», oltre ottocento vocaboli indispensabili nel lavoro di cura e utili per una cittadinanza attiva, è ora presentato in una seconda edizione rivista, affinata per essere più adeguata, arricchita dalla competenza di molti soci e amici esperti e dalle diverse normative regionali.

Alla base del lavoro c’è la consapevolezza che l’operatore socio sanitario va conquistando ogni giorno nuove competenze alla luce anche di una società in continua mutazione; basta, ad esempio, pensare al fenomeno dell’immigrazione, all’accresciuto disagio del mondo giovanile, alle richieste che provengono dai settori dei minori e della disabilità, all’emergere prepotente delle nuove povertà, alle problematicità delle famiglie (anche di quelle cosiddette “nuove”). L’oss, come gli altri “lavoratori del sociale” deve quindi avere cognizioni più ampie rispetto alle proprie competenze professionali e anche un “ruolo educativo” nei confronti dei nuovi assistiti che chiedono e vogliono conoscere.

Capita sovente che le persone seguite chiedano il significato o il senso di una frase, il chiarimento di un concetto giuridico e l’oss, pur conoscendo benissimo cosa voglia dire una determinata parola e in quale contesto collocarla, ha però difficoltà a spiegarla.

Abbiamo scelto vocaboli che riguardano direttamente o indirettamente il lavoro di cura; di quasi tutti abbiamo cercato di dare, oltre al senso letterale, quello intrinsecamente professionale e, quando un termine aveva più significati, abbiamo sempre privilegiato quello “sociale”.

Il manuale è corredato da una ricca appendice con una bibliografia aggiornata, il testo dell’accordo Stato-Regioni del 2001 che ha istituito la figura dell’oss (riunificando in un unico termine le precedenti sigle regionali diverse per lo stesso operatore di base), il pensiero aggiornato sull’oss de “La Bottega del Possibile” che ha nel suo Statuto “un’attenzione privilegiata” per tale operatore.

Il dizionario è pubblicato in tre versioni: uno, pensato, per tutto il territorio nazionale; due, invece, sono arricchiti dalla normativa regionale di interesse dell’oss, con la legislazione del Piemonte e del Veneto.

La pubblicazione viene offerta a 10 Euro, un prezzo molto ridotto a servizio degli OSS ma anche di tutti gli operatori sociali e sanitari impegnati nei servizi alla persona.

Per ordinazioni superiori a n° 50 copie il costo viene ridotto a 8 Euro

Per ordinazioni superiori a n° 1.000 copie il costo viene ridotto a 6 Euro

Prendete il DIZIONARIO ne vale la pena!

Passate parola agli amici e colleghi.

Clicca qui per scaricare il modulo per la prenotazione

oppure contatta  telefonicamente la segreteria allo 0121 95 33 77
o via e-mail: segreteria@bottegadelpossibile.it