La Bottega del Possibile

La Bottega del Possibile

La Bottega del Possibile

Statuto

Abbiamo voluto adeguare il nostro Statuto al cammino ulteriore ad oggi realizzato con tanti soci e amici sparsi per l’Italia, residenti in dieci regioni e anche uno nel Laos.
Ormai siamo quasi 200 soci che rappresentano anche professioni che prima ci mancavano.
Con l’aiuto e la collaborazione di molti, lavoriamo ormai per diffondere la cultura della domiciliarità su molti territori del Paese, con enti pubblici e privati, sempre più spesso anche a servizio di persone di ogni età, di genere, con diversi stati di sofferenza.
L’ADEST (assistente domiciliare e dei servizi tutelari) è ora divenuta a livello nazionale l’OSS (operatore socio assistenziale e sanitario) a cui è rivolta, sempre maggiormente, la nostra attenzione particolare perché possa mantenere le motivazioni al suo fare data la sua prossimità con molte situazioni di disagio e non autonomia.
Desideriamo lavorare anche con i “decisori”, tecnici e politici, perché sempre più dalla buone prassi si giunga alle buone politiche, anche nei confronti del diritto al rispetto della domiciliarità che nasce dai primi articoli della Costituzione Repubblicana.
Per dar senso a ciò abbiamo appunto modificato l’art.2 dello Statuto, al fine di adeguarlo al coraggio della speranza per… ANDARE OLTRE

 
Salvatore Rao                         Mariena Scassellati Sforzolini Galetti
Vice Presidente                      Presidente

 

 

Scarica lo statuto in formato PDF