Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

COME IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE PUÒ LAVORARE CON GLI ALTRI OPERATORI E SERVIZI?

borsa_degli_attrezzi LA BORSA DEGLI ATTREZZI
Filone: PRENDERSI CURA DELL'ALTRO: SENSO E SIGNIFICATO.
ESSERE - SAPER ESSERE - NON SOLO SAPER FARE
5 giugno 08:30 - 13:30
dita su puzzle
presso:
Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri della Provincia di Torino
Corso Francia, 8, Torino
+ Google Map:
N.B. in occasione di questo evento non è previsto il servizio di ristorazione durante la pausa pranzo. Di conseguenza procedendo all'iscrizione, quando vi verrà richiesta la partecipazione al pranzo, vi chiediamo cortesemente di selezionare l'opzione "NO"

PRESENTAZIONE
Nell’architettura del sistema sanitario pubblico italiano il medico di medicina generale (e il pediatra di libera scelta) conserva ancora la collocazione che era stata introdotta a metà del novecento: un operatore scelto dal cittadino, dedicato a diagnosi e terapie non complesse e tendenzialmente non croniche, con l’invio/delega ad altri (specialisti, ospedali) dei bisogni più articolati e non gestibili nel suo studio. Ma questa architettura ha ancora senso nel contesto attuale? Un contesto che vede crescere le esigenze di assistenza continuativa (e col coinvolgimento di più servizi) per patologie croniche o invalidanti, la necessità di ridurre ricoveri ospedalieri e assistenza tramite ricoveri in strutture, l’utilità di interventi coordinati di diversi operatori (a parte dal raccordo tra medici di famiglia e infermieri), l’esigenza di evitare al paziente (e alle famiglie) peregrinazioni defatiganti tra diversi servizi.
Ma per potenziare la “medicina del territorio”, obiettivo da anni dichiarato in tutte le programmazioni sanitarie, nonché per promuovere un nuovo sistema di welfare di iniziativa, occorre un’importante riforma della collocazione del medico di medicina generale (e del pediatra di libera scelta) entro il sistema sanitario pubblico? Oppure senza arrivare a un cambio di ruolo contrattuale e di inquadramento dei medici si possono attivare altri meccanismi organizzativi? E a quali condizioni, con quali strumenti e processi, è possibile da un lato offrire ai cittadini nell’incontro col MMG prestazioni più complete e dall’altro far interagire i medici di medicina generale (di famiglia) con l’insieme degli altri attori? Con gli operatori dei servizi territoriali e servizi locali, sia sanitari che sociali? L’insieme di questi temi e nodi saranno l’oggetto del confronto di questo seminario.


Per visualizzare la documentazione devi accedere al sito.

ACCEDI ORA AL SITO:


DOCUMENTAZIONE ALLEGATA (presente solo se già disponibile):

Per visualizzare la documentazione devi accedere al sito.

    Details

    Date:
    5 giugno
    Time:
    08:30 - 13:30

    Organizzatore

    Associazione La Bottega del Possibile
    Phone:
    0121/953377

    Luogo

    Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri della Provincia di Torino
    Corso Francia, 8, Torino + Google Map:
    Le iscrizioni online per questo evento al momento sono chiuse.
    Per avere informazioni è possibile contattare la segreteria telefonicamente o via fax al numero 0121/953377 oppure inviando una mail a segreteria@bottegadelpossibile.it
    N.B. in occasione di questo evento non è previsto il servizio di ristorazione durante la pausa pranzo. Di conseguenza procedendo all'iscrizione, quando vi verrà richiesta la partecipazione al pranzo, vi chiediamo cortesemente di selezionare l'opzione "NO"