Caricamento Eventi

COME VA LA 112?

UNA LEGGE IN CAMMINO

3° Filone: DOMICILIARITÀ E DISABILITÀ
7 novembre 08:30 - 8 novembre 17:00
112
presso:
Hotel Residence “Villa Glicini”
Via Val Pellice 68/a, San Secondo di Pinerolo (TO)
+ Google Map:

PRESENTAZIONE

A distanza di tre anni dalla sua pubblicazione, ci sembra opportuna una riflessione che permetta di ripensare a ciò che questa legge ha generato, a cosa è scaturito dai vari stimoli emersi, in che direzione si sta andando.
Una prima osservazione emerge con evidenza: la pluralità di giudizi espressi in sedi differenti e da soggetti anche molto diversi fra di loro; pertanto letture che, probabilmente, ci forniscono un quadro molto articolato.
Una seconda osservazione è quella relativa alle, forse, eccessive aspettative che la nuova legge ha fatto scaturire.
Infine ci sembra importante, alla luce di quanto sta emergendo, tentare una proiezione verso il futuro che ci sta aspettando.
A suffragio di questa premessa riportiamo tre citazioni da fonti differenti.

“Nella legge 112/2016 sono in ballo decine di milioni di euro. Verranno regalati ai privati (Associazioni, Fondazioni, ecc.) per creare lobby economiche sulla pelle delle persone con disabilità grave e limitata o nulla autonomia o saranno doverosamente erogati alle Asl obbligate dalle norme precedenti alla stessa legge 112/2016 a fornire le occorrenti prestazioni socio-sanitarie domiciliari, semiresidenziali e residenziali?” (Prospettive Assistenziali – n. 198, aprile/giugno 2017 – pag. 5);

Afferma Marco Bollani (Appunti – n. 221 – luglio/settembre 2017 – pag. 14)
“La cosa che ho apprezzato di più in generale della legge 112 è la scelta precisa di aver riconosciuto il movimento di esperienze concrete già realizzatesi e di ‘aver portato a casa’, anche grazie al lavoro del mondo associativo, un testo definitivo di legge ed un decreto attuativo in tempi rapidi, risorse aggiuntive (anche se pochissime) ed un’idea generale di intervento e di presa in carico che si sforza di andare oltre la risposta emergenziale, ma anche oltre la mera prestazione”;

Colpisce l’articolo di due pagine de LA STAMPA del 15 maggio 2017 con il titolo
“Il fallimento del ‘dopo di noi’ famiglie sempre più sole e 40 mila disabili fantasma”.
Andrea Malaguti (inviato a Napoli) scrive
“La legge che doveva cambiare tutto, apparentemente non ha cambiato niente. Eppure nel maggio 2016, quando la prima normativa organica sul dopo di noi fu licenziata dalla Camera, era tutto un darsi di gomito: avete visto? Pensiamo ai più deboli. Bello. O piuttosto balle. Perché i più deboli non se ne sono accorti”.

Vorremmo pertanto offrire, nella tradizione dei Seminari di Bottega, l’occasione per riflettere insieme da un lato su cosa è successo e, soprattutto, che cosa vorremmo che succedesse e dall’altro scoprire, alla luce di esperienze positive, nuovi orizzonti progettuali e stimoli alla creatività di tutte le persone coinvolte, soprattutto nell’ottica di utilizzare le criticità in forma propositiva per “andare oltre”.


Per visualizzare la documentazione devi accedere al sito.

ACCEDI ORA AL SITO:


DOCUMENTAZIONE ALLEGATA (presente solo se già disponibile):

Per visualizzare la documentazione devi accedere al sito.

    Details

    Start:
    7 novembre 08:30
    End:
    8 novembre 17:00

    Organizzatore

    Associazione La Bottega del Possibile
    Phone:
    0121/953377

    Luogo

    Hotel Residence “Villa Glicini”
    Via Val Pellice 68/a, San Secondo di Pinerolo (TO) + Google Map:

    Iscrizione al seminario:

    Seminario 07_08-11-2019€ 100,00 € 80,00 IVA inclusa
    Il prezzo promozionale di prevendita è valido fino a 20 giorni precedenti alla data del seminario a meno che non sia specificato diversamente nella descrizione. Per usufruire di questa tariffa agevolata è necessario che il pagamento sia effettuato entro e non oltre tale data. Di conseguenza, una volta terminata la promozione, se non fosse ancora stato effettuato il pagamento, sarà necessario corrispondere la tariffa piena.

    Le iscrizioni ai seminari che prevedono il rilascio dei crediti ECM saranno registrate anche sul portale ECM Piemonte dalla segreteria dell'Associazione, passaggio obbligatorio. I dipendenti dell’ASL TO3 dovranno invece seguire la consueta procedura.

    Procedendo all'acquisto del biglietto ti verrà proposta la registrazione al sito per accedere successivamente alla documentazione riservata. Inoltre potrai scegliere il metodo di pagamento che meglio si adatta alle tue esigenze.