Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

COMUNICARE CON LE PERSONE CON LA “MENTE SMARRITA”

4° Filone: DOMICILIARITÀ – FRAGILITÀ – NON AUTOSUFFICIENZA
29 maggio 2015 08:30 - 17:00
Anziana mento su mano
presso:
FORCOOP
Via Gressoney 29 b, Torino
+ Google Map:

CODICE EVENTO: 20542
DESTINATARI: tutte le professioni

PRESENTAZIONE DEL SEMINARIO:
La persona con la “Mente Smarrita” con l’aggravarsi della malattia, subisce un peggioramento nell’abilità di farsi capire o di capire gli altri, è questa una delle conseguenze che si rilevano tra le più disarmanti da affrontare sia per il malato sia per i familiari o caregiver. Bisogna quindi attrezzarsi già dai primi stadi del sorgere della malattia con una serie di mezzi e tecniche che tentino di migliorare o mantenere più a lungo possibile la reciproca comunicazione.
Non dimentichiamo che prendersi cura di una persona affetta da questa malattia, lungo il suo cammino di progressivo deterioramento, significa innanzi tutto ascoltarla e capirne i bisogni.
La comunicazione, il trasmettere informazioni, idee e sentimenti agli altri, come ben sanno gli operatori che si prendono cura, avviene non solo attraverso il linguaggio verbale ma anche attraverso la comunicazione non verbale, con il linguaggio del corpo.
Infatti, la comunicazione non verbale è quella che si compie tramite posture del corpo, gesti, mimica del volto, tono della voce.
Il malato con il progredire della malattia incomincia a manifestare una vistosa inerzia verbale, si esprime più lentamente e si ripete spesso sia nelle affermazioni sia nelle domande. Parla quasi esclusivamente di cose che avvengono nell’immediato – non essendo più in grado di mettere in ordine cronologico gli eventi, ha difficoltà a distinguere ciò che è già successo da quello che deve ancora accadere, ha difficoltà a rappresentare il futuro e di metterlo in collegamento con le proprie emozioni.
Anche il versante espressivo della comunicazione non verbale si deteriora, i gesti che accompagnano le parole non sempre sono congrui, e nella fase avanzata, che può durare diversi anni, le risorse linguistiche si riducono notevolmente, la persona parla solo se stimolato.
Mantenere una comunicazione è essenziale per esercitare una relazione di aiuto. Diverse tecniche e linguaggi sono oggi presenti e utilizzati per mantenere un rapporto e una relazione con la persona, per sostenerla e comprenderla, per soddisfare i suoi bisogni e per prendersi cura.
Linguaggi e tecniche che possono essere di grande aiuto anche ai familiari e ai caregiver, che subendo il venire meno di una comunicazione, rischiano di cadere nella disperazione o nella rinuncia a ricercare modi e forme per ristabilire la comunicazione stessa.
Alcune tecniche di tipo relazionale (ad esempio il conversazionalismo, la globalità dei linguaggi e la conversazione possibile) aiutano a trovare nuovi canali comunicativi rispettosi della persona e della malattia, offrendo alla persona che cura nuovi modi di parlare, ascoltare e accogliere i nuovi atteggiamenti e comportamenti del parente malato.

Il seminario vuole essere una occasione di riflessione e confronto per rafforzare e ampliare la strumentazione e le conoscenze degli operatori, dei familiari e dei caregiver, al fine di sostenerli nella fatica del loro lavoro di cura.

N.B. le persone disabili, gli accompagnatori e i familiari, sono considerati ospiti e pertanto esonerati dal pagamento della quota di iscrizione. Per ottenere questo esonero è sufficiente comunicarlo nelle note durante la procedura di acquisto del biglietto e scegliere l’opzione di pagamento sul luogo del seminario. In questo modo, al seminario, sarà richiesto esclusivamente il contributo per il pranzo (15 euro)


Per visualizzare la documentazione devi accedere al sito.

ACCEDI ORA AL SITO:


DOCUMENTAZIONE ALLEGATA (presente solo se già disponibile):

Per visualizzare la documentazione devi accedere al sito.

    Details

    Date:
    29 maggio 2015
    Time:
    08:30 - 17:00

    Organizzatore

    Associazione La Bottega del Possibile
    Phone:
    0121/953377

    Luogo

    FORCOOP
    Via Gressoney 29 b, Torino + Google Map:
    Le iscrizioni online per questo seminario al momento sono chiuse.
    Per avere informazioni è possibile contattare la segreteria telefonicamente o via fax al numero 0121/953377 oppure inviando una mail a segreteria@bottegadelpossibile.it