Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

LA PEER EDUCATION

Uno strumento fondamentale per la crescita delle persone con disabilità

borsa_degli_attrezzi LA BORSA DEGLI ATTREZZI
Filone: DOMICILIARITÀ E DISABILITÀ
28 maggio 08:30 - 17:00
abbraccio omini
presso:
SFEP
via Cellini 14, Torino
+ Google Map:

PRESENTAZIONE

Per peer education, o educazione tra pari, si intende quel rapporto di educazione reciproca che, a livello formale e/o informale, instaurano tra loro persone che appartengono a un medesimo gruppo di riferimento. Persone accomunate quindi da un’esperienza del quotidiano simile, che condividono almeno in parte una fetta importante di vita sociale. Sentire comunanza con qualcuno, condividere con lui o lei le proprie esperienze giornaliere, affrontare problematiche simili, permette di inquadrare questo qualcuno come un interlocutore credibile, di cui abbiamo fiducia e con cui poter dar vita ad un percorso di crescita insieme.
Il seminario nasce dalla convinzione che la peer education, assai diffusa nell’educazione dei minori, nel lavoro sulla prevenzione e in molti altri contesti educativi, ma ancora poco utilizzata con la disabilità intellettiva, possa essere uno strumento di lavoro davvero efficace anche in questo ambito, soprattutto nei percorsi di accompagnamento all’età adulta per il “durante e dopo di noi”.
Tale metodologia di lavoro si basa innanzitutto sul riconoscimento del valore educativo del gruppo e della relazione positiva fra pari all’interno di questo, in termini di partecipazione, cooperazione ed elaborazione condivisa delle difficoltà e delle possibili soluzioni.

Inoltre:
• rimette in gioco i ruoli, superando la tendenza dei giovani con disabilità ad assumere un ruolo passivo rispetto al proprio futuro, stimolandoli di converso ad essere soggetti attivi, protagonisti e responsabili rispetto al percorso di formazione e maturazione utile ad accedere a una vita adulta gratificante;
• favorisce l’empatia, il sostegno reciproco e il diffondersi nella cultura dei pari di un atteggiamento che accolga ed elabori, in chiave costruttiva, il pensiero e l’esperienza di ognuno;
• è ricerca di contagio, come modello d’elaborazione pedagogica dell’esperienza, in quanto tutti i giovani con disabilità, compresi i peer educator (anch’essi soggetti in formazione) maturano un forte senso di appartenenza al gruppo, che opera per la crescita individuale e collettiva;
• rappresenta una sfida per le figure educative coinvolte, che sono chiamate a rivedere almeno in parte il loro tradizionale ruolo d’intervento in prima linea, per fare in alcuni casi un passo a lato e lasciare così spazio di iniziativa ai peer educator.
Durante la mattinata potremo ascoltare tre importanti ed innovative esperienze, tra cui quella del progetto europeo Erasmus + KA2 “Moon Climbers” , realizzato a Torino, Madrid e Oradea (Romania); saranno coinvolti attivamente, nel raccontare le esperienze, alcuni giovani con disabilità peer educator che hanno partecipato al progetto in Italia e in Spagna.
Gli interventi dei relatori del pomeriggio ci aiuteranno infine ad approfondire tale metodologia di lavoro e a comprendere meglio le potenzialità di tale approccio, oltre che i possibili ulteriori ambiti di utilizzo, al fine di promuovere al meglio l’inclusione e l’empowerment delle persone con disabilità, in sintonia con la convenzione O.N.U.

N.B. le persone disabili, gli accompagnatori e i familiari, sono considerati ospiti e pertanto esonerati dal pagamento della quota di iscrizione. Per ottenere questo esonero è sufficiente comunicarlo nelle note durante la procedura di acquisto del biglietto e scegliere l’opzione di pagamento sul luogo dell'evento. In questo modo, in occasione dell'evento stesso, sarà richiesto esclusivamente il contributo per il pranzo (15 euro)


Per visualizzare la documentazione devi accedere al sito.

ACCEDI ORA AL SITO:


DOCUMENTAZIONE ALLEGATA (presente solo se già disponibile):

Per visualizzare la documentazione devi accedere al sito.

    Details

    Date:
    28 maggio
    Time:
    08:30 - 17:00

    Organizzatore

    Associazione La Bottega del Possibile
    Phone:
    0121/953377

    Luogo

    SFEP
    via Cellini 14, Torino + Google Map:
    Le iscrizioni online per questo evento al momento sono chiuse.
    Per avere informazioni è possibile contattare la segreteria telefonicamente o via fax al numero 0121/953377 oppure inviando una mail a segreteria@bottegadelpossibile.it