Caricamento Eventi

LA VALUTAZIONE DELLA NON AUTOSUFFICIENZA E IL RUOLO DELLE UVG: MIGLIORARE METODI E MODALITÀ?

borsa_degli_attrezzi LA BORSA DEGLI ATTREZZI
Filone: AGORÀ PER UN NUOVO WELFARE DOPO IL CORONAVIRUS
19 maggio 09:30 - 12:00
Immagine
presso:
www.bottegadelpossibile.it

CODICE EVENTO: 38182
DESTINATARI: tutte le professioni

WEBINAR

PRESENTAZIONE

La valutazione nelle Unità Valutative Geriatriche (e peraltro anche quella nelle UVMD per disabili) è uno snodo rilevante nella filiera del welfare pubblico per la non autosufficienza. Ma vi sono modi di operare assai diversi tra UVG, sia tra le regioni (che ne definiscono strumenti valutativi e organizzazione) sia entro la stessa regione, per stili professionali e ruoli attribuiti alle unità valutative.
Inoltre la valutazione multidimensionale della non autosufficienza è di per sé una attività complessa, ricca di insidie, che richiede molte attenzioni. Non si tratta infatti di “fare una diagnosi” del paziente, bensì di approfondire la sua capacità di essere autonomo e quella del suo contesto (anche familiare) nel supportarlo, per arrivare non a “certificare una condizione”, ma a definire quali percorsi di aiuto e quali interventi (domiciliari, semiresidenziali o residenziali) sono appropriati. È dunque un difficile esercizio per dedurre dalle limitazioni di autonomia ciò che può essere opportuno mettere in campo in un progetto di assistenza, il più possibile personalizzato. Diversi aspetti meritano di essere discussi:
– il ruolo dell’UVG, sia nel percorso del cittadino che nei confronti dei diversi servizi che poi usano la valutazione. A che cosa davvero serve l’UVG, e come evita di essere solo un momento solo “certificativo”?
– il funzionamento interno dell’UVG: non solo gli attori coinvolti e gli strumenti utilizzati, ma anche le possibili trappole cognitive e professionali, per capire che cosa davvero si riesce a valutare, ed a quali condizioni;
– L’uso reale delle valutazioni che può essere messo in opera dai servizi che devono attivare gli interventi;
– L’osservazione della persona nel suo contesto domiciliare e di vita e il contesto stesso, specie nella pandemia.
Il seminario si propone dunque di approfondire sia il ruolo dell’UVG nel sistema dei servizi, sia modalità e strumenti per la valutazione, e prevede la seguente articolazione:
a) Una introduzione metterà a fuoco possibili scelte cruciali e rischi nell’organizzazione e nel funzionamento della valutazione multidimensionale
b) E su questi aspetti saranno invitati a reagire protagonisti che operano in UVG e/o utilizzano i suoi risultati, per discutere se condividono quelle criticità, e se ai punti di attenzione segnalati ne vanno aggiunti altri. E soprattutto chi può fare che cosa per migliorare, anche in base alle loro esperienze concrete.


Per visualizzare la documentazione devi accedere al sito.

ACCEDI ORA AL SITO:


DOCUMENTAZIONE ALLEGATA (presente solo se già disponibile):

Per visualizzare la documentazione devi accedere al sito.

    Details

    Date:
    19 maggio
    Time:
    09:30 - 12:00

    Organizzatore

    Associazione La Bottega del Possibile
    Phone:
    0121/953377

    Luogo

    www.bottegadelpossibile.it
    Le iscrizioni online per questo evento al momento sono chiuse.
    Per avere informazioni è possibile contattare la segreteria telefonicamente o via fax al numero 0121/953377 oppure inviando una mail a segreteria@bottegadelpossibile.it