Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

L’ATTIVITÀ ASSISTENZIALE TRA TECNOLOGIE, ORGANIZZAZIONI E COMUNITÀ

4° Filone: DOMICILIARITÀ – FRAGILITÀ – NON AUTOSUFFICIENZA
15 settembre 2015 08:30 - 17:00
casetta con pietruzze con sfondo verde
presso:
FORCOOP
Via Gressoney 29 b, Torino
+ Google Map:

CODICE EVENTO: 21299
DESTINATARI: Tutte le professioni

PRESENTAZIONE DEL SEMINARIO:

Negli anni a venire continueremo a registrare un progressivo invecchiamento della popolazione , con anziani sempre più soli, che avrà un importante impatto sui bisogni di assistenza sanitaria. Si presentano infatti nuovo scenari nell’ambito della cura centrata sulla persona: un progressivo mutamento dello scenario assistenziale socio sanitario, un aumento delle malattie cronico degenerative, la necessità di affrontare bisogni sempre più complessi con prese in carico a lungo termine. A causa della importante riorganizzazione operativa in ambito sanitario assistiamo alla ricaduta sul territorio si situazioni assistenziali sempre più impegnative. Gli ospedali vanno incontro ad una trasformazione, diventando sede di medicina solo più per acuti e rispondendo ai bisogni di salute con degenze sempre più brevi.
Ecco quindi la necessità di ripensare alla funzione medica: passare dalla medicina di attesa in cui il paziente cronico viene preso in carico solo quando la sua cronicità si trasforma in acuzie, alla medicina di iniziativa.
La “sanità di iniziativa”, intesa come modello assistenziale per prendersi cura della persona, riconoscendole la sua unicità e domiciliarità, costituisce, nell’ambito delle malattie croniche, un approccio organizzativo innovativo.
Da tempo, in altre regioni vanno sperimentandosi nuovi modelli organizzativi, in alcune di queste realtà, il modello di riferimento per l’implementazione di questo nuovo concetto di sanità è il Chronic Care Model (CCM). In questo ambito si sviluppa la sanità di iniziativa, che si basa su due principi fondamentali:

• un nuovo modello assistenziale per la presa in carico “proattiva” dei cittadini,
• un nuovo approccio organizzativo che assume il bisogno di salute prima dell’insorgere della malattia, o prima che essa si manifesti o si aggravi, prevedendo ed organizzando le risposte assistenziali.
La struttura del team assistenziale, che tale modello richiede, affida all’Infermiere un ruolo di responsabilità e di facilitatore dell’integrazione tra le diverse figure professionali coinvolte. Mentre, l’Operatore Socio-Sanitario è una risorsa di supporto per lo svolgimento delle attività previste dal modello. Al fine di una corretta attivazione del CCM è pertanto necessario potenziare le strategie di gestione della cronicità mediante:
• il coinvolgimento delle risorse umane mediche,( MMG, Medici distrettuali ed ospedalieri, Specialisti ambulatoriali),
• la qualificazione, quando non già presente, delle figure infermieristiche, che nel modello rappresentano il cardine nel governo dei processi assistenziali,
• lo sviluppo dei programmi di ospedalizzazione a domicilio,
• l’investimento in nuove tecnologie come la telemedicina.
In una fase in cui siamo nuovamente chiamati a confrontarci sui processi di riorganizzazione della sanità, del riordino della rete ospedaliera, degli assetti organizzativi che coinvolgono anche i distretti territoriali, è assolutamente necessario che questo processo sia partecipato e che i rappresentanti delle istituzioni del territorio vengano informati e coinvolti nelle scelte organizzative che verranno effettuate.

Questo seminario vuole offrire un occasione di confronto e di scambio delle esperienze, essendo noi, come Associazione, interessati a sostenere quei modelli e percorsi di cure che privilegiano il supporto alla domiciliarità, in quanto è ormai dimostrato che la casa è il luogo della cura più appropriato, sostenibile e desiderato.

N.B. le persone disabili, gli accompagnatori e i familiari, sono considerati ospiti e pertanto esonerati dal pagamento della quota di iscrizione. Per ottenere questo esonero è sufficiente comunicarlo nelle note durante la procedura di acquisto del biglietto e scegliere l’opzione di pagamento sul luogo del seminario. In questo modo, al seminario, sarà richiesto esclusivamente il contributo per il pranzo (15 euro)


Per visualizzare la documentazione devi accedere al sito.

ACCEDI ORA AL SITO:


DOCUMENTAZIONE ALLEGATA (presente solo se già disponibile):

Per visualizzare la documentazione devi accedere al sito.

    Details

    Date:
    15 settembre 2015
    Time:
    08:30 - 17:00

    Organizzatore

    Associazione La Bottega del Possibile
    Phone:
    0121/953377

    Luogo

    FORCOOP
    Via Gressoney 29 b, Torino + Google Map:
    Le iscrizioni online per questo seminario al momento sono chiuse.
    Per avere informazioni è possibile contattare la segreteria telefonicamente o via fax al numero 0121/953377 oppure inviando una mail a segreteria@bottegadelpossibile.it