Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

NONNI E BAMBINI OGGI

PER UNA DOMICILIARITÀ ARRICCHENTE

DIRITTI E RESPONSABILITÀ

1° Filone: UN CANTIERE PER UN NUOVO WELFARE: DIRITTI, SALUTE, BENESSERE
9 giugno 2014 08:30 - 17:00
(Illustrazione di Pam Adams – Child’s Play (Italia) c/o B.O. Service srl, Bologna).
presso:
Centro Incontri della Regione Piemonte
Corso Stati Uniti 23,, Torino
+ Google Map:

Clicca qui per scaricare il programma

9 giugno 2014 08:30 - 17:00

(Illustrazione di Pam Adams – Child’s Play (Italia) c/o B.O. Service srl, Bologna).

Illustrazione di Pam Adams – Child’s Play (Italia) c/o B.O. Service srl, Bologna

“I nonni sono coloro che vengono da lontano e vanno per primi,
ad indagare oltre la vita;
sono i vecchi da rispettare per essere rispettati da vecchi;
sono il passato che vive nel presente
ed i bambini sono il presente che vedrà il futuro ”
Maria Rita Parsi

“Famiglia e casa vanno insieme”
Papa Francesco

“Un consiglio?
Fondate la famiglia sul nonno”.
Duccio Demetrio

MOTIVAZIONE DEL SEMINARIO:

In Italia secondo una ricerca ISTAT CNR – sono 12 milioni i nonni che si prendono cura di 7 milioni di bambini ed è stato calcolato che il “baby-sitteraggio” gratuito dei nonni si traduce in un risparmio complessivo di 24 miliardi per le famiglie cui appartengono, ma significa anche, molte volte, minor spesa pubblica.

Questo semplice dato statistico già sarebbe sufficiente per dire quanto siano importanti oggi i nonni, per le famiglie, per la società, per la comunità locale.

Eppure sovente le persone anziane vengono considerate come pesi, come persone che non producono più e che, con la loro pensione e la loro non autosufficienza incidono sul bilancio dello Stato. Per i vecchi  la prospettiva è sovente un letto in una  residenza per anziani, dove per lo più non vogliono trasferirsi in quanto preferiscono restare a casa propria dove esiste la loro domiciliarità di cui chiedono il rispetto; se poi sono malati, in stato di acuzie o di lungodegenza, occupano posti negli ospedali “consumando” soldi della sanità.

Le persone anziane, dunque, vengono troppe volte sopportate piuttosto che amate; le stesse notano come cambia il clima nei loro riguardi e in famiglia, incominciando a cullare pensieri che “fanno male” e feriscono la loro dignità. Però, va sottolineato, anche che vi sono molte  famiglie dove i nonni contano, parlano, guidano, consigliano; essi, insieme con i figli e le nuore, o viceversa, vivono  nel cuore dei problemi della famiglia sentendosi  anche protagonisti di una vicenda che ha tutto il sapore della gioia di vivere.

Oggi i nonni sono più importanti che nel passato: vivono di più e in buona salute. Si allungano quindi gli anni di vita condivisa con le generazioni più giovani; le relazioni con i nipoti diventano più strette e affettuose, fondandosi su un rapporto di cura che permette anche alle madri di lavorare fuori casa. I nonni infine rappresentano spesso un ancoraggio sicuro nei momenti di crisi e nelle difficoltà impreviste della famiglia, come una separazione, un divorzio, una migrazione, una malattia, un lutto.

Oggi le famiglie si affidano sempre più ai nonni per avere un sostegno nella gestione della casa e dei figli, ma anche in termini economici.

Ciò che offrono ha un valore inestimabile, un legame affettivo che non ha paragoni con nessun altro rapporto umano. Secondo  Istat e Cnr il 55% delle donne che lavorano affidano i figli ai propri genitori o agli suoceri. Nella prima infanzia i nonni sono, quindi, di gran lunga la prima “istituzione”; l’asilo nido accoglie infatti soltanto il 22,4 % dei bimbi.

Se si passa poi a esaminare quale ruolo potrebbe essere svolto oggi dai nonni, integrativo, sostitutivo, collaborativo o altro, si conviene che i nonni sono una risorsa non quantificabile. I nonni, tutto considerato, sono grandi produttori di economia civile a servizio della comunità locale, oltre che della famiglia.

Diventa così chiaro l’obiettivo del seminario: indagare, approfondire, individuare  i modi, i luoghi e le situazioni in cui la risorsa-nonni può essere impiegata, valorizzata, sostenuta dalle  famiglie, dai servizi, dalla comunità, anche attraverso scelte politiche consapevoli che prevedano risorse indirizzate in tal senso.  Proponiamo pertanto il seminario a tutti coloro che sono interessati a tali temi ma, soprattutto, ai nonni, anche a quelli organizzati nelle associazioni di volontariato, agli operatori sociali e sanitari, che quotidianamente  sono impegnati nel rapporto e nel sostegno alle famiglie in difficoltà, ai responsabili dei servizi alla persona.

Vi aspettiamo in molti, anche con i NONNI.


Per visualizzare la documentazione devi accedere al sito.

ACCEDI ORA AL SITO:


DOCUMENTAZIONE ALLEGATA (presente solo se già disponibile):

Per visualizzare la documentazione devi accedere al sito.

    Details

    Date:
    9 giugno 2014
    Time:
    08:30 - 17:00

    Luogo

    Centro Incontri della Regione Piemonte
    Corso Stati Uniti 23,, Torino + Google Map: